• Opera di Santa Teresa

    Società Dolce Cooperativa Sociale, gestore del servizio di Casa Residenza per Anziani, della Casa di Riposo e della Comunità Alloggio, ed Opera di Santa Teresa di Ravenna, instaurano un rapporto di collaborazione dal Febbraio 2018.
    Nasce quindi una Struttura, a carattere socio-sanitario-assistenziale, che accoglie persone anziane non autosufficienti in via continuativa o temporanea che dispone di tutti i confort necessari e grazie anche al meraviglioso giardino interno, permette, soprattutto nei periodo estivi, di poter godere di un panorama incantevole e di una splendida vista sul Duomo di Ravenna.

    La Casa Residenza Anziani “SANTA TERESA” è suddivisa in 2 nuclei, su due piani, per complessivi 69 posti letto, di cui 8 in regime di accreditamento e 61 autorizzati in regime di libero mercato.
    La Casa di Riposo “DON ANGELO LOLLI” è distribuita in un unico piano, per complessivi 25 posti letto, suddivisi in 13 camere doppie e singole, ognuna in regime di libero mercato.
    La Comunità Alloggio “GIOVANNI PAOLO II” si sviluppa in un unico piano, per complessivi 11 posti letto, suddivisi in 11 camere singole, ognuna in regime di libero mercato.

    La Casa Residenza Anziani, la Casa di Riposo e la Comunità Alloggio si pongono come obiettivi:

    • fornire ospitalità ed adeguata assistenza alle persone anziane per le quali non sia possibile la permanenza nel proprio alloggio e nucleo familiare;
    • offrire un ambiente confortevole e stimolante, nel rispetto dell’autonomia individuale, favorendo la partecipazione degli ospiti e dei loro congiunti alla vita della struttura;
    • mettere a disposizione gli strumenti e di metodologie adeguate a sostenere il lavoro d’équipe e l’approccio olistico alla persona e per valutare la rispondenza dei risultati alle attese degli utenti;
    • favorire i rapporti degli ospiti con l’esterno e l’apporto del volontariato dei cittadini singoli o associati.

  • Spazio Salute contro la Sclerosi Multipla

    Si è appena conclusa la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, annuale appuntamento che AISM organizza sotto l’Alto Patronato della Repubblica Italiana, con giornate ricche di appuntamenti, per parlare della malattia.
    Anche Società Dolce ha dato il proprio contributo alla lotta, come dimostrano i positivi risultati della riabilitazione di pazienti con SM a Spazio SaluteCAR di Società Dolce. “Sono importanti l’ascolto, la  disponibilità telefonica, l’accoglienza e il sapere costruire risposte personalizzate per il singolo paziente, in un team multidisciplinare”, spiega Ombretta Trebbi, fisioterapista, “solo così si arriva ad ottimi risultati”.
    Ricordiamo le parole dette in occasione della tavola rotonda “Un passo dopo l’altro: teleriabilitazione e continuità di cura”, svoltosi qualche tempo fa a Loiano, dall’ex pilota Ducati Italo Forni, di AssiSM, sulla positiva collaborazione per l’innovazione nella riabilitazione e di Fabrizio Salvi, neurologo e medico di molti pazienti con sclerosi multipla, quando affermava la necessità di affiancare alle buone terapie, anche la buona relazione, la compliance tra medico e paziente. Un aspetto che Società Dolce ha nella propria mission di cooperativa sociale, con una lunga esperienza di prossimità con l’utenza. Proprio come Spazio Salute, nato come Centro Bernardi, per la riabilitazione dei bambini spastici, ha una storia di attenzione alla fragilità e di offerta di ambienti riabilitativi facilitanti.

    Sara, responsabile servizi sanitari
    Società Dolce, Bologna

  • Interventi educativi domiciliari 0-14 anni

    E’ un servizio che nasce a supporto della famiglia con figli 0-14 anni, in particolar modo in questo momento di Emergenza Covid-19 in cui i servizi educativi e scolastici sono chiusi.
    Sono previste azioni preventive quali uno screening quotidiano prima dell’avvio dell’intervento educativo e la fornitura al personale incaricato dei DPI necessari.

    La sanificazione dell’ambiente è a carico della famiglia e certificata quotidianamente attraverso lo screening iniziale.



    NB: Foto dall’Archivio Società Dolce realizzato prima del COVID19.
    Durante il Servizio saranno applicate le direttive contenute nell’allegato 1) del DPCM del 8 marzo 2020 in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, integrato con il DPCM del 9 marzo 2020.