• Master Educatore nell’accoglienza di migranti, richiedenti asilo e rifugiati

    Partirà a gennaio 2019 il Master di I livello per Educatore nell’accoglienza di migranti, richiedenti asilo e rifugiati, a cura del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bologna, ideato e co-progettato con il Consorzio Arcolaio, in collaborazione con ASP Città di Bologna e con il Servizio Centrale dello SPRAR .

    Il Master, patrocinato da ASP Città di Bologna e dal Comune di Bologna, offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di formare la figura professionale che opera nell’ambito dei servizi per i migranti e nel Sistema di Accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati sul territorio italiano. Durante il Master verranno forniti gli strumenti teorici, metodologici e le competenze tecniche necessarie per leggere le trasformazioni in atto nei fenomeni migratori e per intervenire all’interno della complessità dell’accoglienza. In particolare, il Master mira a strutturare e rafforzare il profilo professionale di chi opera nei servizi rivolti ai migranti e dell’educatore nell’accoglienza.

    Periodo di svolgimento: gennaio 2019 – febbraio 2020

    Numero partecipantiminimo 20 – massimo 30

    Crediti formativi60

    Titoli d’accesso:  
    Lauree conseguite nelle classi: Antropologia culturale ed etnologia, Cooperazione internazionale,  Educatore sociale e culturale, Educazione professionale, Filosofia, Geografia, Giurisprudenza, Lettere, Pedagogia, Progettazione e gestione dell’intervento educativo nel disagio sociale, Scienze dell’educazione, Scienze e tecniche psicologiche, Scienze politiche, Servizio sociale, Sociologia, Storia.

    Altre lauree solo previa approvazione della Commissione Giudicatrice.

    Criteri di selezione: Valutazione dei titoli e lettera motivazionale come da format

    Sede delle lezioni: Dipartimento di Scienze dell’Educazione – Via Filippo Re, 6 – Bologna

    Piano didattico: 
    Storia e istituzioni dei contesti di origine delle migrazioni
    Sistemi e traiettorie migratorie
    Il Sistema di Accoglienza e elementi di diritto dell’Immigrazione
    Antropologia culturale e dei processi migratori
    Etnografia dell’accoglienza e Migrazioni Forzate
    Socio-antropologia dei servizi, ruolo dell’operatore
    Pedagogia Generale e sociale
    Pedagogia Interculturale
    Psicologia dell’accoglienza e pratiche di integrazione (progettazione + Italiano L2)
    Seminario: Uno sguardo multidimensionale sull’accoglienza

    Le domande devono essere inviate entro il prossimo 6 dicembre secondo le modalità indicate dal Bando.

    Scopri qui tutte le informazioni

    Ulteriori informazioni e il Bando sono pubblicati sul sito dell’Università di Bologna al link https://www.unibo.it/it/didattica/master/2018-2019/educatore-nellaccoglienza-di-migranti-richiedenti-asilo-e-rifugiati-5620

  • Un anno di Residenza al Parco

    Domenica 21 ottobre 2018 si terrà una grande festa in occasione del 1° Anniversario di apertura di Residenza al Parco, struttura sociosanitaria per persone anziane immersa nel verde dei Colli Euganei!

    Programma:
    Ore 16.45: Benedizione
    Ore 17.00: Saluti da parte delle Autorità e aperitivo
    Ore 17.45: Esibizione del Coro “Montevenda”

    Informazioni:
    Centro Servizi Anziani Residenza al Parco
    Via Cengolina 2/A, Galzignano Terme (PD)
    Tel. 049 9131816 – Cell. 366 6350843
    Mail. residenzaalparco@societadolce.it

    Guarda la locandina dell’evento

  • Fare impresa in Texas

    Venerdì 12 ottobre 2018 alle 17.00, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (via Emilia Parmense, 84), si terrà  “FARE IMPRESA IN TEXAS”, evento conclusivo di “Invest in Emilia-Romagna region. Piacenza, the place”, progetto di internazionalizzazione delle più innovative startup del settore Scienze della Vita operanti in regione.

    Programma
    – ore 17.00:
    “Progetto regionale di internazionalizzazione”, Pierpaolo Ughini, Responsabile
    dell’Incubatore Inlab
    Saluti dell’assessore regionale alle Politiche Produttive, Palma Costi
    Saluti del vice sindaco di Piacenza, assessore all’Università e Ricerca, Elena Baio
    Saluti del referente territoriale di Aster AreaS3, Luca Piccinno
    Saluti del responsabile LEL dell’Università Cattolica di Piacenza, Paolo Rizzi
    – ore 17.30 Inizio lavori:
    “Uno sguardo sull’economia del Texas”, Brando Ballerini, Presidente della Italy-America
    Chamber of Commerce of Texas
    “Possibili progettualità e collaborazioni tra Italia e Texas?”, Alessia Paolicchi, Direttore
    esecutivo Italy-America Chamber of Commerce of Texas
    – ore 18.15:
    Il punto di vista della delegazione texana: John KajanderJeffery Sheldon e Verena Kallhoff
    – ore 18.45: Conclusione dei lavori
    Brenno Begani, presidente nazionale AGCI
    Mariangela Spezia, referente internazionalizzazione Confindustria Piacenza
    Alfredo Parietti, presidente della Camera di Commercio di Piacenza
    Marco Carini, amministratore unico dell’Incubatore Inlab.

    Ingresso libero.

    Il progetto “Invest in Emilia-Romagna region. Piacenza, the place” è promosso dall’Incubatore certificato INLAB di Piacenza come capofila, in collaborazione con ASTER Regione Emilia-Romagna, CCIAA Piacenza, Confindustria, AGCI Emilia Romagna ed Università Cattolica del Sacro Cuore – sede di Piacenza.

    Scopri la locandina

  • Lunatico Festival 2018

    Ottanta giorni per viaggiare “dappertutto, per lo meno con la mente“: 44 eventi gratuiti, tra musica, teatro e narrazioni, hanno accompagnato l’estate del Lunatico Festival 2018.
    Anche quest’anno il Festival, oltre alla consueta cornice del Parco San Giovanni di Trieste, ha unito con un filo invisibile la regione, facendo tappa in altre 5 città: Udine, Pordenone, Gorizia, Muggia e Cervignano del Friuli.

    Giunto alla quinta edizione, il Lunatico Festival, organizzato dalla cooperativa sociale La Collina con il contributo anche di Società Dolce, ha dato vita dal 20 giugno all’8 settembre a un cartellone ricco di spettacoli comici, incontri con gli autori, reading teatrali e concerti dal vivo, ospitando artisti emergenti e talenti di livello nazionale, internazionale e della tradizione artistica del Friuli Venezia Giulia.
    Eventi di grande successo, ai quali hanno partecipato oltre 25.000 persone, con un pubblico che ha toccato le soglie delle 1000 presenze in occasione degli appuntamenti di maggior richiamo, offrendo momenti di svago e ironia, ma anche opportunità di riflessione e sperimentazione culturale.